The Hidden Beauty

The Hidden Beauty

domenica 15 marzo 2015

Passione Pennelli

Allora: premesso che ci sono pennelli di tutte le foggie e prezzi. Premesso che sicuramente alcuni saranno migliori di altri... voi sapete che questo è un blog dedicato alle persone che amano la bellezza, la moda, il make-up, ma non amano svenarsi spendendo, in primis perchè di soldi non ne hanno molti, ed in secondo luogo perchè alcune volte si nutre semplicemente una idolatria. E molto spesso, costo non vuol dire qualità.
16 anni di lavoro in una prestigiosa profumeria mi hanno insegnato che molti ottimi laboratori cosmetici hanno prodotti low cost (esempio: crema viso con brevetto particolare in vendita a euro 12,00), ma che aziende multinazionali costosissime acquistano QUEL particolare brevetto, ci infilano dentro un altro principio attivo che spacciano per miracoloso e riescono a mettere sul mercato la stessa identica crema ( o simile ) ad un costo che sfiora i 300 euro ( e non voglio far nomi ).
Torniamo ai pennelli. Tutto, se ben pubblicizzato può diventare moda del momento, e l'emulazione fa parte del gioco: quante di noi, vedendo un particolare abito, o borsa, o trucco su una amica, non filiamo di corsa ad acquistare la stessa cosa? E' così' che funziona la pubblicità, e con il fiorire di giovani youtubers che pubblicizzano questo o quell'altro prodotto, anche perchè in questo modo le aziende gliene mandano in regalo a iosa, alcuni prodotti sono divenuti un must, spesso anche prodotti che forse non meritano il costo che hanno ( il successo, magari, si ).
Però, parlando di pennelli, voglio risultare impopolare, dicendo che l'unico pennello che ho acquistato di marca, è un pennello a lingua di gatto con setole corte, al costo di euro 14,00 solo perchè mi era indispensabile per sfumare la matita nella parte sotto dell'occhio ed i cinesi non vendevano quel particolare tipo di pennello ed ho dovuto così acquistarlo da Wjcon, ed un kabuki da fondotinta dal taglio netto sempre di Wjcon perchè non l'ho visto da nessun'altra parte.
Ma il resto dei miei pennelli, sono tutti acquistati in un fornitissimo reparto make-up di un fornitissimo store cinese, al costo di euro 1,90 - 2,50 - 3,90 ( quelli proprio lussuosi, tipo i kabuki, e tra l'altro ben fatti e funzionalissimi ).
Ecco, questo è il mio concetto di risparmio. Ho potuto così avere il rifornimento di pennelli di cui avevo bisogno per truccarmi, lavando ogni giorno in modo scrupoloso i pennelli utlizzati con sapone di marsiglia, godendo della giusta scorta in caso di mancata asciugatura per tempo.
Non me ne vogliate: le setole sono identiche, sintetiche e funzionano comunque. La linea estetica è comunque bella... al massimo si può "scollare" la parte del legno da quella in metallo, è capitato: ma la colla a caldo, in casa, che ce l'abbiamo a fare??
Se vuoi visionare un video dove spiego come utilizzo i miei pennelli, clicca qui:
https://www.youtube.com/watch?v=worPMg7kGCk

Bicchiere rosa: Ikea  Bicchiere bianco: Tiger  Palette: Kiko clic-system 9 pcs
Pennelli misti: emporio cinese da euro 1,90 a euro 3,50
1 pennello Kiko bicolor - 1 pennello Wjcon kabuki - 1 pennello Wjcon lingua gatto corto

Nessun commento:

Posta un commento

Care Amiche, siete invitate a lasciare un vostro commento e saluto. Se lo gradite, lasciate anche il link ai vostri blog: non c'è nulla di più bello che condividere la propria creatività e le proprie competenze!
Grazie per avermi visitato e buona navigazione.