The Hidden Beauty

The Hidden Beauty

venerdì 17 marzo 2017

I colori di una ennesima, nuova primavera

Questa nuova primavera sarà caratterizzata da un mix di colori che spaziano tra il pastello, il vitaminico e il freddo. Ma quanto sono belli! Ci sarà da divertirsi nel mixarli e matcharli a piacere. Le vetrine sono già piene di autentiche meraviglie.
Dal canto mio vi suggerirei di non scatenarvi troppo, non per freddare le vostre smanie da shopping, ma come per tutte le cose dal forte carattere, ho idea che presto questo tripudio di colori ci stancherà un pochino, e tornerà la voglia di classico e basico. Motivo per cui il suggerimento è sempre lo stesso: non strafate!, acquistate solo qualche capo particolare con colori stagionali, ma senza esagerare. Potrete così caratterizzare outfits basici con il tocco glamour dovuto tanto per onorare la stagione che arriva, ma quando arriverà il momento della "stanca" in cui saremo saturi di tanto colore, potremo metterlo da parte senza aver dilapidato un patrimonio. Come sempre, il buon senso aiuta!
Per quanto riguarda i modelli più di moda questo periodo, via libera alle rouches... ragazze, si chiamano "rouches" non "rouge" come sento dire ovunque. Gli svolazzamenti sono le rouches, mentre rouge vuol dire semplicemente rosso! Quindi rouches ovunque, sulle maniche, sui bordi, in mezzo sul davanti... persino sui bordi dei pantaloni e dei leggins (aiuto, qualcuno ci salvi!!). Poi tagli oversize molto anni '90, quindi modelli di maglia più larghi che lunghi, con maniche immense strette dal polsino (mi piace, mi piace...). E poi lacci, fiocchi, nastri, anelli di metallo su scarpe, borse, maglie e chi più ne ha più ne metta. 
Fiocchi persino sulle scarpe, annodiamo tutto! E ancora strisce, pois, quadrettini stile vichy, tanto rosa polvere, tanto azzurro, tanto giallo. Infine note metalliche, soprattutto cromo specchiato e oro rosa su sneakers e come applicazioni su felpe e maglie di ogni tipo. Ci sarà da sbizzarrirsi, quindi godiamoci questa primavera in cui potremo ancora vestire, prima che arrivi il caldo torrido e saremo costrette a conciarci come delle pescatrici di vongole. A presto!
*THB

venerdì 13 gennaio 2017

Pelliccia animalier, nuove passioni e dintorni...

Non potete capire la botta di c... la fortuna immensa che ho avuto oggi.
A distanza di neppure 12 ore dalla visualizzazione di un video su youtube dove una delle mie tante beniamine, quasi coetanea, mostrava una pelliccetta animalier di ottima fattura acquistata ai saldi, con suggerimenti di abbinamenti per outfits davvero trendy, ho trovato la pelliccia che vedete nella foto a sinistra, da Stradivarius, ultimo pezzo, della mia taglia, a 29,90 euro... devo aggiungere altro??
Vista e presa!
Ora mi debbo divertire insieme a voi ad abbinarla. La mia personale idea è che, a quasi 50 anni, se la mettessi in pizzi e merletti con tanto di scarpa con tacco, l'effetto "lucciola" sarebbe garantito!, e sinceramente non è neppure tanto nel mio stile; già è molto che mi sia lanciata col maculato, che va preso con le pinze! Ma quest'anno spopola e moltissimi brands lo hanno caldeggiato. Bisogna sdrammatizzarlo, e uno degli abbinamenti più gettonati è: pelliccia animalier, maglia sobria monocolore, jeans, sneakers del tipo Vans, o Stan Smith, o Adidas Superstar (le ultime due ce le ho, che fortuna!). 
La mia beniamina in questione, ci abbinava delle Vans rosse niente male, e oggi il prurito di cercare la scarpa rossa per un attimo l'ho avuto, poi mi sono fustigata mentalmente e trattenuta!
Insomma, domani mi lancio e sperimento questa Sabrina maculata col massimo della sobrietà e dello stile! Curiose?, seguitemi su Instagram, figuriamoci se non posto il mio outfit!
*THB

Segue photogallery, presa da Google immagini


giovedì 15 dicembre 2016

Maniche da Principessa

Ho adorato questa maglia al primo sguardo, tanto da farmi posare (non potendo acquistare entrambe) il famoso maglione di ciniglia che ha tanto spopolato su Instagram, e che le web influencer alla fine son riuscite a farci venir voglia di avere!
Ebbene, questa maglia dal fresco colore grigio melange che sdrammatizza un pochino le maniche pompose, è per metà viscosa, nonostante la morbidezza facesse presagire un trionfo di acrilico e poliestere. Quindi una maglia abbastanza "sana" da indossare che conserverà la sua bellezza anche dopo ripetuti lavaggi. Il taglio è diritto e la lunghezza tale da nascondere le rotondità traditrici!, ma il bello è tutto, per l'appunto, nella sua manica, ampia da sembrare fiabesca. Lunga a sufficienza da inzupparsi nelle minestre, quindi attenzione ragazze!
Sono stracontenta, ovviamente si acquista da Zara con soli 17,95 euro. 
Su YouTube è stata recensita da una ragazza che diceva esistere anche nel colore marroncino orrendo, ma io non l'ho vista: o era talmente orrendo che manco è stato esposto, oppure tanto orrendo non era ed è finito prima del grigio!! Vi bacio tutte!, a presto...
*THB

domenica 13 novembre 2016

MY SWEATER COLLECTION - La mia collezione di maglioni


E' on line il video della mia collezione di maglioni preferiti, la SWEATER COLLECTION, fatto in collaborazione con Francesca del Canale "FraStile AndMore"... buona visione!

venerdì 11 novembre 2016

Camicia popeline rigato stampa a fiori di ZARA

Foto composta da me, utilizzando varie
immagini prese dal sito di Zara official

Ad una camicia così, cotone popeline straordinario a parte, con questa fantasia meravigliosa e le applicazioni, non si resiste... ed infatti non ho resistito ed è appesa nell'armadio!
Non vedo l'ora di indossarla...

E' davvero bellissima, un tipo di cotone così morbido e vellutato da sembrare viscosa, una manica larga con polsino generoso, tanto da sembrare manica a sbuffo, un modello lungo e leggermente oversize, a soli 39,90.
La bellezza di questo capo, consiste anche nel fatto di essere estremamente riconoscibile. Guardandolo, non si può dire altro che "è un capo di Zara".
*THB

sabato 27 agosto 2016

Wycon Cosmo Samurai - Cosmic Kisses ... CHE DELUSIONE!


Care amiche,
a malincuore vi recensisco le tinte nuove di Wycon con matita annessa. Premesso che la matita non si sposa bene con il colore della tinta... ma la resa è davvero pessima. Dopo 10 minuti dall'applicazione, già la parte interna delle labbra, quella più all'interno verso la bocca per intenderci, rimane senza tinta dando un effetto di discromia e di assottigliamento terribile. 12,50 euro buttati al vento e purtroppo ne avevo acquistate ben 2! A brevissimo il mio video stroncatura sul mio canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCEKWVAlf7cXKwF8yiMDM8lw

#staytuned

mercoledì 27 gennaio 2016

Rosa Quartz & Serenity ... ma voi siete pronte?

Care amiche, preparatevi! Il DIO PANTONE ha decretato i colori cult della oramai molto prossima primavera 2016. Stiamo parlando di due colori, e cioè ROSA QUARTZ e SERENITY (che è un celeste molto polvere e pastello).




Si tratta proprio dei due colori che vedete nelle immagini sopra... bellissimi, vero? E già tutto il mondo della moda e del make-up si è mosso di conseguenza, già vetrine e riviste varie sono colme di questo colore, al punto che nonostante la primavera non sia ancora iniziata, già ci esce dagli occhi!!
Personalmente trovo che il Quartz (perchè è su questo che mi voglio concentrare di più in questo articolo), sia uno stupendo colore: il rosa polvere, soprattutto se lievemente carnicino come questo è femminile, etereo, rilassante e tenero. E' realmente il colore della stupenda pietra di quarzo rosa (il nome lo prende in effetti da lì!)...

Pietre di Quarzo Rosa
Vi mostro una selezione di immagini trovate su Google, tanto per farvi capire come siamo già molto AVANTI per quanto riguarda sia la scelta che i suggerimenti dei vari outfits proposti un pò ovunque...







Il trend è quindi questo, per quanto concerne l'abbigliamento: un tripudio di tenero rosa, sviluppato non soltanto in maglione monocromia o spezzati con inserti in grigio e panna (ecco, qui io muoio letteralmente!, la triade perfetta per me!), ma soprattutto dettagli, accessori, borse, scarpe e chi più ne ha più ne metta per arrivare se possibile a stancarci, perfino, di questo straordinario colore pastel.
Per non parlare del make-up! Le aziende si sono già anche loro messe all'opera e sul web si trovano numerose immagini a farci desiderare di pittare unghie, occhi, labbra e tutto quanto sia possibile con questo fantastico tono di rosa. Allora, buon Quartz a tutte... postate su Instagram tutto quanto potrete!


Vi ricordo che il mio profilo Instagram "hiddenbeauty422" è attivo ogni giorno, così come la pagina FB che trovate a questo link: https://www.facebook.com/thehiddenbeauty/?ref=tn_tnmn e come pure il mio Canale YouTube dove posto almeno due nuovi video la settimana, che trovate qui:  
https://www.youtube.com/channel/UCEKWVAlf7cXKwF8yiMDM8lw

Vi aspetto, care amiche, a presto!




lunedì 16 novembre 2015

PINK FIZZ e SALTED CARAMEL: le due nuove palette delle meraviglie firmate MAKE UP REVOLUTION

Non aspettavo altro, da tempo! In primis quella magica palette rosa a forma di tavoletta di cioccolata che già da mesi occhieggiava sul profilo Instagram della Make Up Revolution... lì per lì ho pensato "dai che arriva il dupe della Semi-Sweet Chocolate Bar!!"... ed in effetti è arrivato anche quello, ma non è la Pink Fizz bensì la Salted Caramel.
Ma non facciamo confusione, andiamo per ordine. Allora, la Pink Fizz è una palette tutta nuova nella scelta cromatica, ed è di una rara bellezza e delicatezza. Come colori di base (le cialde più grandi) ha un creama chiaro mat ed un rosa shimmer bellissimo... le altre 14 cialde più piccole spaziano tra finish matte e shimmer nei colori tra il rosa delicato, il verde bosco, il taupe, il celeste polvere, il marrone, il viola-blu, il beige e chi più ne ha più ne metta. E' una palette di rara bellezza al costo ridicolo di euro 9,90 acquistabile sia sul sito ufficiale di Make Up Revolution che su Maquillalia.
La Salted Caramel era la palette che aspettavo, la terza di color cioccolato con fattezze simili alle altre due, differenziata solo dal fatto che una parte è di un color cioccolato chiaro e una parte scuro (le altre due sono una di color cioccolato chiaro, ed è il dupe della prima Chocolate Bar creata dalla Too Faced, un'altra color cioccolato fondente scuro ed è una versione che si differenzia lievemente dalla prima). Questa Salted Caramel è la copia esatta della Semi-Sweet Chocolate Bar prodotta da Too Faced e distribuita in Italia, esclusivamente nelle profumerie Sephora dallo scorso agosto.
Avendo provato il primo dei dupe prodotti da Make Up Revolution, aspettavo con ansia questo secondo dupe, perchè la differenza tra quella originale e queste economiche è minima, mentre la differenza tra 45,00 euro e 9,90 è immensa!
Insomma, per farla breve io le ho ordinata da Maquillalia entrambe da qualche giorno e le sto aspettando tra oggi e domani... e non vedo l'ora, sia di mostrarvele sul canale con tanto di swatches, che di farci un bel video-tutorial. Che ne dite, ragazze?

*THB

Pink Fizz palette
Salted Caramel palette

domenica 4 ottobre 2015

Nuovissimi Rossetti Kiko "Gossamer Edition Creamy Lipstick"



Kiko è una macchina da guerra, non si ferma più!!
Non contenti di aver sfornato ben due collezioni autunnali in rapida successione, adesso arriva una nuovissima linea di rossetti dal packaging quanto mai lussuoso ed ipertecnologico... ed i colori? Vogliamo parlare dei colori?... sono meravigliosi, dal più nude fino ad arrivare al borgogna scuro e ad un provocante nero! Non vedo l'ora di provarli nel negozio.
Unica pecca: il prezzo. Si sta andando un pò troppo su, passando dai 5,90 e 6,90 delle altre linee di lipsticks agli 8,90 di questi... comincia ad essere piuttosto proibitivo e ben poco competitivo rispetto ai Nabla e ai MakeUp Revolution che su internet costano tra i 6 euro ai 3... insomma, qualità che non si discute a parte, secondo me è il caso che diano una limatina.
*THB

mercoledì 5 agosto 2015

ARE YOU REBEL OR ROMANTIC? KIKO SPOPOLA CON LA COLLEZIONE AUTUNNO 2015

Verde e borgogna, i colori del prossimo autunno.
Le make-up-addicted già lo sanno, le nuove collezioni dei vari brand di make up puntano tutte sui colori del verde e bordeaux (joyful joyful!!). Kiko quest'anno ha espresso il massimo con la collezione "Rebel Romantic" ed un video girato veramente in modo eccellente con tanto di castello medievale, principessa e cavallo bianco d'ordinanza (che potete vedere qui:
https://www.youtube.com/watch?v=4IavMTlf9X0). Timidamente, Wjcon ha tentato una linea molto simile dal titolo a questo punto poco originale di "Rebel Icon", ma la fotografia del video di presentazione risulta tetra e perciò meno attraente dei colori e delle atmosfere celtiche e affascinanti del potente brand milanese (potete vederlo qui:https://www.youtube.com/watch?v=YrOyjdXdBU4).
Vi allego la foto della nuova linea che già da un paio di giorni campeggia nei punti vendita Kiko di tutta Italia. Ovviamente non disdegnero' di acquistare anche solo un rossetto in ricordo di una delle più belle Limited Edition che Kiko abbia mai fatto negli ultimi anni, anche per quanto concerne il packaging e non solo l'assoluta qualità e bellezza dei prodotti presentati.
 
 
 


La collezione comprende una pochette in laminato dorato, due matitoni in unica confezione per effettuare il contouring in crema, in due colorazioni diverse; una terra con centrale illuminante, in due colorazioni diverse; un fluido primer occhi, un siero viso illuminante a base di acido ialuronico; 4 blush crema-polvere dalla consistenza mai vista prima d'ora; un bellissimo pennello duo; 4 eyeliner; 6 matite lunga tenuta per occhi; 4 rossetti; 4 matite labbra; 6 ombretti polvere seta; 1 specchietto... spero di non dimenticare nulla, ma vale davvero la pena di farci un salto! I prezzi sono diminuiti rispetto alle precedenti collezioni, e credo sinceramente sia stata una mossa molto intelligente; con tutta la concorrenza che c'è di prodotti on line che sono di qualità come la Nabla, la Make Up Revolution, la Mulac, la Mua, e il grande traffico di acquisti di bloggers e youtubers, val bene adeguarsi al mercato per non perdere la clientela, soprattutto delle giovani.
Ci sentiamo presto, ragazze!

*THB

domenica 14 giugno 2015

Unghie? Finalmente mie!

Dopo mesi di ricostruzione (solo apparente, perché in realtà le devasta!), le mie unghie sono tornate MIE, anche se rigate, indebolite, ammaccate.
Mi sono premiata con l'acquisto di numerosi smalti Kiko dai colori vitaminici e pastello (attualmente al prezzo speciale di 1,90 cadauno), e con la promessa di non infilare mai più un dito in bocca per rosicchiare pellicine o altro.
Oggi ho osato un azzurro-verdino in pieno stile Tiffany. Alla prima passata dopo la base, mi è preso un accidente: cavolo non copre, è un colore striato!... ma alla seconda tutto ok, colore pieno e compatto. Un ultimo strato lucido di top coat effetto gel, et voilà, la perfezione! Per asciugare tutta quella mappazza di roba, cos'altro se non il fantastico Fixer Spray di Kiko, che asciuga all'istante lo smalto, permettendoti di fare tutto senza vedere ammaccature o sbavature del tuo capolavoro? E così il divertimento estivo è assicurato, di colore in colore le mie mani cambieranno veste. Per rimuovere i pluristrati, utilissimi i barattoli dal contenuto spugna imbevuta di solvente (disponibili con e senza acetone), proposte da vari brand. Efficacia e rapidità, per non trasformare la manicure in un lavoro... buon colore a tutte!
Gli smalti che ho acquistato, in questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=FzONJSu0M2M
*THB

venerdì 10 aprile 2015

Maquillalia: efficienza, sicurezza, professionalità

Sono stracontenta della mia esperienza con il primo ordine effettuato sul sito di make-up spagnolo che risponde al nome di Maquillalia.com
In 5 giorni il pacco è arrivato a casa, nel frattempo almeno 3 emails per rassicurarmi passo passo sulla tracciabilità del pacco e sulle modalità di confezionamento (addirittura i nomi di chi si è occupato di processare il mio ordine, confezionare il mio pacco!) e un pacchetto di caramelle Haribo che non guastano mai!
I prodotti ordinati superavano persino le più rosee previsioni, soddisfazione 100%. La palette I Heart Make-Up di Make-Up Revolution, perfetto dupe della famosissima Chocolate Bar della Too Faced, è stupenda, consistente, i colori pigmentati, belli da vedere e usare e non vedo l'ora di... giocarci!
I pennelli della Zoeva, qualità massima ad un costo più che contenuto (molto meno dei prodotti Kiko per capirci), con tanto di pochette singola ad ogni pennello acquistato. Insomma, tutto perfetto, un sito affidabilissimo sotto tutti gli aspetti, i pagamenti comodamente attraverso una PostePay e tanta cortesia e qualità. Assolutamente consigliato!!
Il mio ordine Maquillalia in questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=MFl3eFK_tnc
*THB
La bellissima palette "I Heart Chocolate" della Make Up Revolution, al costo di soli 9,99 euro, sedici stupendi colori dalla grande scrivenza e di ottima qualità; più i 2 pennelli della Zoeva al costo di poco più di 7 euro cadauno. Ho scelto le setole corte, un modello grande per sfumare gli illuminanti sotto il sopracciglio, e uno dal taglio trasversale per sfumare la matita nella rima inferiore e la linea di eyeliner fatta con gli ombretti o i kajal

venerdì 27 marzo 2015

Prima o poi doveva succedere...



In alto a sinistra, le due Naked: quella in velluto scuro con la scritta dorata è la famosissima originale, che poi sarebbe la n. 1; A destra potete notare tutte e tre le palettes Naked: in alto la 1, al centro la 2 con i sottotoni freddi, e in basso la 3 che contiene tantissimi colori sul rosato; in basso a sinistra la 3 aperta e a destra chiusa, con l'astuccio in latta bronzo rosato. Queste palettes sono in vendita esclusivamente presso i punti vendita delle profumerie Sephora.

 

Lo so, costa molto, inutile dirlo. E ne parlano persino in troppi, lo so già. So tutto. So che ne esistono a decine, di dupe, quasi identici, che costano un decimo.
E' quel "quasi", il problema. Ed è un "quasi" enorme, visto che poco meno di due decenni di lavoro continuativo in una profumeria, non mi sono mai imbattuta in qualcosa del genere.
Le polveri della Naked, la qualità finissima, la semplicità nella stesura, la vivacità dei pigmenti, la durata incredibile, e l'assoluta originalità nell'accostamento dei colori, mi hanno rapita. E prima o poi doveva succedere.
Ho iniziato con la 1. Erano settimane che sbavavo quando la vedevo in qualche video... una amica mi ha dato l'opportunità di aquistarla. E' bastato truccarmi il primo giorno per capire tutto. A distanza di 3 giorni, già ero in possesso della 3 (qui è entrato in gioco il mio compleanno e la corruzione a Santa Mamma... con due mesi di anticipo!!). Ho saltato a piè pari l'acquisto della 2, perchè al primo sguardo mi è sembrata quasi identica alla 1. Niente di più sbagliato: la 1 ha colori in sottotono caldo, la 2 in freddo. Si, si, lo so, lo sanno tutti, anche questo. Io non lo sapevo. E ora lo so. E ora aspettiamo di avere anche quella!
Sono innamorata di queste paletteas; non è il marchio, è proprio la palette che mi ha conquistata. E non nè che ora, avendo questa cestino tutte le altre. Il piacere sta proprio nel constatare che queste sono "le palette che mi mancavano", ma le altre sono tutte comunque necessarie, perchè i colori sono diversi dalle Naked, e quindi li utilizzerò, li trovo buoni, serviranno ancora, e tutto il cucuzzaro. Ma la Naked è stata una esperienza, è una esperienza, che durerà quanto i suoi 12 meravigliosi, stupendi colori.
*THB
La mia collezione di palettes in questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=_1q1vpe4_4c



domenica 15 marzo 2015

Passione Pennelli

Allora: premesso che ci sono pennelli di tutte le foggie e prezzi. Premesso che sicuramente alcuni saranno migliori di altri... voi sapete che questo è un blog dedicato alle persone che amano la bellezza, la moda, il make-up, ma non amano svenarsi spendendo, in primis perchè di soldi non ne hanno molti, ed in secondo luogo perchè alcune volte si nutre semplicemente una idolatria. E molto spesso, costo non vuol dire qualità.
16 anni di lavoro in una prestigiosa profumeria mi hanno insegnato che molti ottimi laboratori cosmetici hanno prodotti low cost (esempio: crema viso con brevetto particolare in vendita a euro 12,00), ma che aziende multinazionali costosissime acquistano QUEL particolare brevetto, ci infilano dentro un altro principio attivo che spacciano per miracoloso e riescono a mettere sul mercato la stessa identica crema ( o simile ) ad un costo che sfiora i 300 euro ( e non voglio far nomi ).
Torniamo ai pennelli. Tutto, se ben pubblicizzato può diventare moda del momento, e l'emulazione fa parte del gioco: quante di noi, vedendo un particolare abito, o borsa, o trucco su una amica, non filiamo di corsa ad acquistare la stessa cosa? E' così' che funziona la pubblicità, e con il fiorire di giovani youtubers che pubblicizzano questo o quell'altro prodotto, anche perchè in questo modo le aziende gliene mandano in regalo a iosa, alcuni prodotti sono divenuti un must, spesso anche prodotti che forse non meritano il costo che hanno ( il successo, magari, si ).
Però, parlando di pennelli, voglio risultare impopolare, dicendo che l'unico pennello che ho acquistato di marca, è un pennello a lingua di gatto con setole corte, al costo di euro 14,00 solo perchè mi era indispensabile per sfumare la matita nella parte sotto dell'occhio ed i cinesi non vendevano quel particolare tipo di pennello ed ho dovuto così acquistarlo da Wjcon, ed un kabuki da fondotinta dal taglio netto sempre di Wjcon perchè non l'ho visto da nessun'altra parte.
Ma il resto dei miei pennelli, sono tutti acquistati in un fornitissimo reparto make-up di un fornitissimo store cinese, al costo di euro 1,90 - 2,50 - 3,90 ( quelli proprio lussuosi, tipo i kabuki, e tra l'altro ben fatti e funzionalissimi ).
Ecco, questo è il mio concetto di risparmio. Ho potuto così avere il rifornimento di pennelli di cui avevo bisogno per truccarmi, lavando ogni giorno in modo scrupoloso i pennelli utlizzati con sapone di marsiglia, godendo della giusta scorta in caso di mancata asciugatura per tempo.
Non me ne vogliate: le setole sono identiche, sintetiche e funzionano comunque. La linea estetica è comunque bella... al massimo si può "scollare" la parte del legno da quella in metallo, è capitato: ma la colla a caldo, in casa, che ce l'abbiamo a fare??
Se vuoi visionare un video dove spiego come utilizzo i miei pennelli, clicca qui:
https://www.youtube.com/watch?v=worPMg7kGCk

Bicchiere rosa: Ikea  Bicchiere bianco: Tiger  Palette: Kiko clic-system 9 pcs
Pennelli misti: emporio cinese da euro 1,90 a euro 3,50
1 pennello Kiko bicolor - 1 pennello Wjcon kabuki - 1 pennello Wjcon lingua gatto corto

I preferiti di Febbraio

Il mese di febbraio è stato quello il cui focus è stato solo e semplicemente: ombretti! Con il fatto che Kiko Cosmetics ha deciso di dimezzare il prezzo degli ombretti mono relativi al clic-system, e con il mio rinnovato amore per le palettes nude degli ultimi tempi, ho potuto, da brava formichina, acquistare di tanto in tanto nell'arco del mese un ombretto alla volta, scegliendoli meticolosamente per formare una palette da 24 pieces con colori nude per i tre quarti, e colori sui toni del verde e del blu in gradazione per un quarto.
Il risultato a mio avviso è stato strepitoso: colori pigmentati, non polverosi, quasi tutti opachi, in gradazione... un gioco bellissimo da reinventare ogni giorno!
*THB
 
Palette Clic-System Kiko Cosmetics da 24 pieces euro 5,90
Ombretti Mono Clic-System in promozione a euro 2,40 cad.
Tutte le cialdine sono removibili e adattabili alle palettes
clic-system da 3, 4, 9, 24 pezzi.
 

martedì 10 marzo 2015

Low cost di Primavera

Colori pastello, canottine basic di puro e fresco cotone.
Posso già immaginare dei semplici jeans sotto e delle sneakers, oppure, per un outfit romantico, un pantalone di cotone dal taglio più classico e delle stringate o mocassini; un  trucco dai colori vitaminici e soprattutto lei, la collana-gioiello che dà carattere all'insieme.
Ecco, restando in tema di binomio canotta-collier, riuscireste ad indovinare il costo di questa accoppiata vincente? Io dico di no...
E se vi dicessi... 4 euro in tutto? In pieno tema del mio blog: glamour senza sperperare (che non sono proprio tempi...).
Buona ricerca!
 
Canotte SOHO euro 3,00 cadauna
Bijoux bancarelle euro 1,00 cadauna
 

martedì 20 gennaio 2015

Questa sono io

 
Eccomi qua, da buona Gemelli con le mie due diverse espressioni nella personalità: da una parte la seria, affidabile, infaticabile volontaria in medicina dell'età prenatale, in affiancamento ai genitori nel momento più terribile, quando cioè si sentono dire che il bambino che aspettano con amore, è malato gravemente e forse non vivrà. E starci dentro, fino alla fine, accanto a quelle coppie, al momento della nascita del loro figlio, al momento della morte: per rendergliela più bella, sopportabile, accettabile. Per aiutarli a trovare il senso di quella piccola vita, passata di corsa come una meteora.
E dall'altra parte, il sunto dei precedenti 34 anni di vita, quelli cioè prima che tutto iniziasse nella mia vita, oggo spesa nell'ambito socio-sanitario: i miei 5 anni di vendita di abbigliamento, i miei 16 anni di vendita nell'alta profumeria.
Ma prima ancora, le ferite dolorose, sanguinanti, a volte purulente del divorzio dei miei, della mia infanzia e adolescenza nello sbando, nella ricerca di affetto, negli strappi del sentirsi non amata, dell'essere abbandonata, dell'essersi fatta il mazzo, da sola, per diventare "qualcosa" e "qualcuno". Così è stato: anche nel più piccolo scalcinato posto dove io ho lavorato, ho cercato sempre l'eccellenza. E' quello che cerco di insegnare oggi ai miei figli: vuoi fare la cuoca? Va bene. Sii la migliore delle cuoche. Vuoi essere una segretaria? Perfetto, impara al meglio le cose che devi fare. Hai un solo rene e non puoi fare sport, ma sei un intellettuale? Leggi, e fai fruttare la tua mente. Dai il meglio, sfrutta i talenti, coltiva le passioni, qualunque esse siano. Si può essere felici facendo qualunque lavoro, anche quello che certa gente definirebbe umile.
E ancora, l'incontro con l'amore di Gesù Cristo, quando avevo 23 anni e mi sembrava di vivere in un girone di sofferenza senza fine.
Tutti i miei 46 anni sono qui, nella mia personalità. Eclettica, orgogliosa, amante del bello, fiera, precisa, affidabile, umorale, tagliente, ironica, a volte spietata. Niente fronzoli, per me. Niente parole all'aria. Soprattutto in amore: o ci sei, o sei fuori. Niente mezze misure, niente avanzi, niente briciole.
E tanti doni dalla vita: un marito amorevole, che ha saputo colmare tanto, ovviamente non tutto (manco Superman ci riuscirebbe...), 3 figli meravigliosi, che mi hanno sanata, gestata e ricostruita. Dall'essere madre loro, sono diventata madre anche di me stessa. I miei figli sono il dono più bello che la vita mi abbia potuto fare.
Per loro, per la loro gioia, per evitare loro le mie stesse ferite, ho sacrificato, investito, dato tutto quello che potevo. E così, di giorno mi spendo per le cose dello Spirito, per le cose di Dio: la vita degli altri, la vita degli innocenti, l'evangelizzazione, il far conoscere le meraviglie che il Signore compie, spesso attraverso storie di immenso dolore... perchè le cose belle vanno davvero "partorite", a volte... e nei miei ritagli di tempo, soprattutto di sera, sul mio letto, con una candela profumata accesa, il pigiamone pelucheoso, e lo ScaldaSonno acceso (e mi pare giusto), dò vita alla mia parte bambina, quella che vuole ancora giocare con i trucchi, i vestiti, che ritiene di avere sempre da imparare, anche dai giovani, anche dai propri figli. Eccomi qua. E' tutto qui, questa sono io.
*THB 
Guarda il mio video tag "Da donna a mamma" qui:
https://www.youtube.com/watch?v=BlkZUW2fRTM

Passione ombretti

Ultimamente sto seguendo parecchi videos su YouTube che trattano di make-up, ci sono delle/degli YouTubers eccezionali che aiutano anche ad imparare a truccarsi bene con adeguati tutorials. Non che mi mancasse la materia prima, quando lavoravo in profumeria truccavo persino le spose, ma una "rinfrescatina" dopo 10 anni di ferie ci voleva, e poi mi diverto e mi rilasso ad ascoltare questi giovani intraprendenti.
Mi sto innamorando parecchio di un brand particolare di palettes, quelle (costosissime) targate Naked Urban Dekay. Le Naked originali hanno 12 colori cadauna all'interno. Esiste la 1, quella cioè con l'astuccio senza numero, in velluto marrone scuro sui sottotoni caldi dei nudes pù qualche aggiunta di oro e antracite; la 2 in latta liscia con gli stessi colori nude ma nei sottotoni freddi, più un bel nero carbone; e poi la 3 in latta oro rosa, con una variante nuova di colori tutti sul rosato. Tutte e tre le palettes hanno parecchie colorazioni shimmer che non sono più una esclusiva degli abiti da sera: oggi lo shimmer come anche il glitterato fanno bella mostra anche in pieno giorno!
In più Urban Dekay ha fatto uscire, per gli amanti del mat, un paio di palettes più piccoline, con soli colori mat in due varianti. Queste hanno l'astuccino in morbida copertura gommata.
Sono da prendere tutte!,... magari piano piano! I costi? 49,90 le Naked grandi e 27,00 le piccole.
*THB
Per vedere il video delle mie nuove palettes, clicca qui:
https://www.youtube.com/watch?v=lZ71oM_XGys









 


 
 

La palette di Primavera

Eccoci, care amiche. Sono qui a soddisfare la vostra curiosità: quali saranno i colori sovrani di questa prossima primavera? Se tra un saldo e l'altro avete allungato l'occhio, avrete visto i sacri scaffali con il cartellino "nuovi arrivi"... e sicuramente un'ideuzza ve la sarete già fatta. Ma questa immagine da me assemblata vi aiuterà ad orientarvi per i nuovi acquisti della stagione che arriva.
In questa palette, manca solo uno dei colori che ho adocchiato in più di qualche negozio, e cioè l'albicocca, nella versione più chiara, eterea e leggera che potete immaginare.
Ma i veri must saranno il magenta, il blu cobalto, il verde carico, il giallo uovo, il celeste chiarissimo quasi ghiaccio, il rosso fragola, l'arancio mandarino e il soave color mandorla, un cammello molto più chiaro.
Buon shopping a tutte!
*THB
 
 

venerdì 16 gennaio 2015

Parliamo di make-up

Oggi voglio spendere due parole su un brand di make-up che apprezzo moltissimo.
Il brand di cui vorrei parlarvi è Kiko Cosmetics, un marchio low cost di grandissima qualità, che sa unire al prezzo contenuto un'ampia scelta, un packaging minimalista e accattivante, una qualità di textures e di pigmenti molto alta. Mi sono trovata benissimo con una gran quantità di prodotti. Solo per fare una panoramica veloce: gli smalti hanno una buona tenuta, e una gamma di colorazioni infinite, con tantissime limited edition ogni stagione; i rossetti hanno una cremosità molto piacevole, non hanno fragranze particolari o fastidiose, la tenuta è ottima; le matite non danno allergie, sono di diversa tipologia, dal khol più morbido fino alla matita semi-dura che non cola; i mascara sono tutti buoni e di diverso tipo, e se approfittate dei particolari sconti che ogni tanto fanno, riuscite persino a fare una scorta pagandoli qualcosa come 3 euro l'uno (e per me, che ho due figlie femmine da soddisfare, vi garantisco che fa la differenza!); il kit sopracciglia è uno dei più belli che io abbia mai visto, e non ha nulla da invidiare a marchi più costosi tipo Sephora o Mac; gli ombretti sono stupendi, c'è ampia scelta di colore, i pigmenti colorano tanto e si può scegliere la finitura mat o shimmer, e poi col nuovo sistema ricambiabile si possono comporre a piacere delle mini-trousse scegliendo le cialde del colore preferito ad abbinamento personalizzabile; i prodotti per struccare il viso sono buoni. Non mi hanno fatto impazzire i trattamenti per il corpo, tipo la crema anticellulite: l'unico prodotto corpo buono che avevo trovato è stato ritirato e non più prodotto, per colpa di un additivo che evidentemente deve aver dato probemi a qualcuno (così mi è stato detto in un punto vendita), peccato!, mi piacevano moltissimo sia l'odore che la texture.
Non ho poi voluto provare altro. Anche le creme per il viso, preferisco utilizzarle di altri brand low-cost, come ad esempio la Nivea, che pur sembrando di scarsa qualità, in realtà è quella i cui laboratori Beiersdorf sono coloro che hanno inventato e poi rivenduto brevetti tipo il Q10 delle creme ossigenanti (La Prairie, ad esempio ha acquistato questo brevetto e la sua crema con Q10 ed estratti cellulari costo attorno ai 300 euro, mentre quella di Nivea attorno ai 12 euro). Nivea è davvero un ottimo marchio sia per i prodotti viso che per i solari estivi.
Tornando al make-up, Kiko è una ottima scelta che mi sento di consigliarvi. E ora, buon maquillage a tutte!
*THB
Guarda il mio video-recensione sugli ombretti Kiko qui:
https://www.youtube.com/watch?v=qD8NSYD2tWg

Voglia di Primavera

Lo sapevo, prima o poi la borsa gialla doveva entrare nel mio guardaroba.
Ma essendo una cosa così particolare, ed essendo un periodo in cui sinceramente non sto spendendo granchè per abbigliamento e accessori perchè la crisi si sente forte, e perchè sinceramente ho tantissime cose da godere appieno per molto tempo ancora, diciamo che un oggetto così particolare non era tra le mie priorità.
Ma mi è stato regalato, ho potuto sceglierlo, così non avevo scuse! E tra i vari colori delle nuove proposte primaverili (celeste, turchese, beige, rosa) ho scelto questo giallo vivacissimo che sinceramente adoro. Non vedo l'ora di giocare con i vari abbinamenti, perchè anche se sembra difficilissimo da mixare con i vari outfit e persino con le scarpe, in realtà è il tocco glam per un look basico dai colori classici.
Vi farò poi vedere tutti gli outfits che creerò con questa meraviglia. Ah!, sicuramente vorrete sapere marca e costo, qualcuno su Instagram già me l'ha chiesto: non ha una marca precisa, l'ho acquistata in un grande magazzino cinese, e costava 29,90 euro. Non è meravigliosa??
*THB
 
 

sabato 13 dicembre 2014

Grazie dei fior ...

Erbolario produce profumazioni a raffica, non avevo ancora finito di recensire questa, che già sfornavano "Camelia" e "Fiori d'Arancio", ma non c'è competizione e rimango fissa su questa profumazione "Regine dei prati", perché credo sinceramente che una fragranza ai fiori più avvolgente, inebriante e che mette davvero allegria come questa, non l'ho potuta annusare neppure con le migliori aziende di profumeria nei miei 16 anni in quel settore.
Detto ciò,  siccome un profumo è fatto di sensazioni che non sempre si possono spiegare a parole, vi invito caldamente ad entrare nella vostra erboristeria, farmacia o negozio monoporta preferito che tratti il marchio Erbolario, a spruzzare un pò di questa fragranza sulla vostra pelle. Sono sicura ve ne innamorerete all'istante!

martedì 2 dicembre 2014

Maglioncini con le trecce, un classico senza tempo

Maglioncino con trecce H&M euro 19,90
Disponibile in panna, melanzana, grigio
(in alcuni punti vendita anche rosa, blu pavone, nocciola)

Vi presento la mia passione per questo autunno. I maglioncini con le trecce sono qualcosa il cui pattern fino a due mesi fa non avrei preso neppure in considerazione. Ed invece, guarda un video oggi, guardane uno domani, ho scoperto che possono essere sia dei classici senza tempo che degli elementi davvero trendy. Il tutto, ovviamente, dipende da come si sceglie di abbinarli.
L'accessorio ideale per queste maglie risulta essere una collana vistosa, di quelle che vanno in questo periodo. Il pantalone perfetto è lo skinny ultra elasticizzato come anche il classico pantalone con le pinces. La scarpa più adatta è la stringata, ma anche con lo stivale a tronchetto sono bellissimi... insomma, credo abbiate capito. Vanno bene in qualunque modo, persino con le gonne longuette.
Mi sono letteralmente innamorata di questo capo. E visto che sono spuntati in ogni negozio ed in tutte le salse, credo di non essere l'unica !
Mi raccomando, controllate sempre la composizione, ed evitate quelli di acrilico 100% perchè sono orrendi, sotto le dita sembrano carta vetrata. Prediligete il misto lana, persino il misto cotone, ma almeno un 30% di fibra naturale (lana, cotone, viscosa) ci deve essere. E attenzione al lavaggio, che non deve esser fatto ad una temperatura più alta dei 30°, ed evitando l'eccessiva centrifuga. 
Se posso azzardare un consiglio alle più danarose, prendetene uno per colore, soprattutto se colori classici come quelli sopra mostrati, con l'aggiunta di uno blu scuro. Il bianco è perfetto per un outfit che comprende dei jeans in denim scuro e i dettagli in cuoio. Il melanzana è stupendo anche per la primavera su uno skinny bianco e quello grigio trova il massimo della bellezza con una collana a grani grandi sui toni del rosa baby ed un jeans in denim chiaro. Insomma, sbizzarritevi ! , a questo prezzo, c'è la possibilità di collezionarne più di uno. Alla prossima.
*THB

E questa è la proposta Stradivarius per i maglioncini a trecce
Il costo è di euro 19,90 nei colori beige, rosso, blu, bianco



Benvenuto, Dicembre ...


giovedì 20 novembre 2014

Diamoci un taglio!

 
Ebbene, sì, l'ho fatto ! L'aria tirava da un pò... sai quel senso di scontentezza, di guardarti allo specchio e vedere che tu non stai dentro a quel viso lì, a quell'espressione che lui riflette. Che avrai certo la tua età, ma non così tanto. Il desiderio di cambiare, di sentirsi diversa, più attiva e sbarazzina, meno fatalona (non è che uno può permetterselo per sempre, eh??).
Insomma, in questa mattina dove improvvisamente tra un impegno e l'altro potevo avere due ore libere, sono andata e l'ho fatto: ho tagliato i capelli.
Non erano lunghi come questa estate che mi arrivavano al fondo schiena, già i primi di settembre avevo dato loro una bella sfoltita, ma ad un certo punto Francesco, il coiffeur mi ha detto "questi non ci servono, allora" e ZAC!, ha tranciato di netto tutta la inutile coda che ultimamente, persino appena lavati, veniva imprigionata nel mollettone o nell'elastico, in code, crocchie, chignon e chi più ne ha più ne metta, pur di non vedermi quei ciurli appesi che mi facevano tanto vecchiona. "Dietro liceo, davanti museo" è una espressione deprimente che mi terrorizzava; molto meglio un visetto incorniciato da frezze bicolori che danno luce e quell'aria sbarazzina che sembra dire al mondo "si, è vero, sono una ultraquarantenne piena di energie, che le sue rughette le mostra in modo spavaldo".
Che ne dite, ragazze?, io sono tanto contenta e anche convinta che il meglio deve ancora venire. Tra un mesetto, secondo me, questo taglio sarà ancora più bello di adesso.
Voglio comunque consigliarvi l'autore di questo capolavoro, il grande Francesco, proprietario del salone "Exensual" che si trova in zona Montesacro (ex capolinea del 60 di Via Cimone), in Via Monte Pramaggiore 5. Il mercoledì' ed il giovedi potrete usufruire di taglio+piega per sole 35 euro, ma è necessaria la prenotazione che potrete fare a questo numero di telefono: 06/86894982
E buon taglio a tutte!
*THB

lunedì 17 novembre 2014

Palette d'Autunno

Eyeshadows Palette Wjcon Make Up Artist 01 - Euro 14,90

 
Autunno è soprattutto voglia di calore avvolgente, e ciò si rispecchia anche nei colori di ciò che indossiamo. Quest'anno ci possiamo sbizzarrire, le vetrine sono piene di colori caldissimi, a cominciare dal caldo borgogna, i toni del marrone. C'è anche molto grigio, ma abbinato sempre al panna, classico e chic.
Anche il nostro make-up risente delle tendenze del momento, e i negozi Wjcon propongono le nuove nuances per l'autunno inverno. Tra le varie palettes di ombretti per occhi, la più bella in assoluto per creare quell'effetto smokey eye tanto di moda e così adatto a qualunque iride, è la Eyeshadow Palette 01. Sei bellissimi colori effetto mat, con due basi chiare, una panna e una cipria, più quattro colori smokey per dar profondità allo sguardo: un tortora, un bordeaux, un castagna ed un bellissimo color cioccolato. Siete pronte per giocare? Solo nei negozi Wjcon. A Roma vi segnalo il punto vendita all'interno del Centro Commerciale "Dima Shopping Bufalotta". Buoni acquisti!
*THB

sabato 15 novembre 2014

Caro Babbo Natale, per quest'anno vorrei ...

Queste le nuove fragranze per l'inverno 2014-2015:
*Season of Peace  *Snow in Love  *Snowflake Cookie  *Angel's Wings
*Candy Cane Lane  *Christmas Cookie  *Christmas Eve *Christmas Garland
*Christmas Memories  *Icicles  *Sugared Apple  *Home Sweet Home


Ecco, se potessi esprimere un desiderio a Babbo Natale, gli chiederei di portarmi una Yankee Candle per ognuna delle fragranze esistenti !, e siccome ce ne sono a decine, sono sicura che per la durata eterna che hanno, riuscirei a stare con una candela accesa per tutti i futuri giorni, mesi e anni della mia vita ... adoro letteralmente queste candele. Ma volete saperne di più, voi che non le conoscete ancora ? (cosa ??? ). Vi racconto la loro storia...

Le candele Yankee Candle (made in USA), sono realizzate con paraffina alimentare purissima, la stessa che viene utilizzata per ricoprire i formaggi, e lo stoppino è in cotone puro al 100%, quindi senza piombo, il che garantisce una fiamma perfetta ed una migliore combustione della cera.
Le fragranze sono realizzate con estratti naturali che garantiscono una intensità e una persistenza dei profumi unica al mondo. 
Donano una meravigliosa sensazione olfattiva e fanno riaffiorare ricordi ed emozioni, infatti la sede dell'olfatto, nel cervello, è la stessa sede dei ricordi !
Ma qual'è il modo migliore di utilizzarle? Importante seguire questi consigli:
- Prima di accendere la candela, tagliare un pezzo di stoppino (non deve mai superare i 5mm di altezza), sia la prima volta che viene accesa, che ogni volta decidiate di riaccenderla. Questo farà sì che non produrrà fumo sporcando anche l'interno del barattolo in vetro.
- Prima di spegnere la candela, aspettate che tutta la parte superiore sia già fusa; non accendetela, quindi, per soli 10 minuti, almeno mezz'ora per fondere tutto lo strato superficiale superiore, altrimenti vi si forma il classico "buco".
- Non consumare mai la giara proprio fino alla fine, potrebbe spaccarsi il vetro col calore. L'eventuale residuo può esser rimosso facilmente dopo averla lasciata una notte nel freezer. I contenitori sono lavabili anche in lavastoviglie ed è possibile riutilizzarli come barattoli per il sale, lo zucchero, o altro.
- Gli accessori non sono soltanto belli da vedere, ma anche utili. Ad esempio, il piattino Yankee Candle permette di isolare il calore dalla superficie. Mentre il paralume permette una omogenea combustione della fiamma anche in caso di correnti d'aria.
Allora, non mi resta che dire "buona Yankee Candle a tutti" e che Babbo Natale mi ascolti !
*THB

Birkin #2 la vendetta...

 
 

Per il mio modello preferito di borsa, un colore come questo è garanzia di poterlo abbinare a qualunque outfit. Il rosa polvere intenerisce anche un look total black, ma diventa delicato e molto chic abbinato ai caldi toni del marrone, regala un effetto baby se abbinato al panna, e diventa raffinato e romantico se unito al blu. Insomma, questa borsa, sebbene enorme e un pò pesante, lo ammetto, è la mia preferita sempre, perchè è capiente, e utile da città e da lavoro per chi, come me, passa la maggior parte delle ore fuori di casa.
*THB

OOTD #1


Camicia Silvian Heach
Pantalone Stradivarius
Collana etnica mercatino
Scarpe stringate emporio cinese
Borsa simil Birkin emporio cinese

Per un pomeriggio informale ed una uscita in famiglia ho scelto un outfit pratico composto da una camicia bianca a body con colletto classico (Silvian Heach), un maglione di lana stile grunge con collo ampio color beige, un pantalone skinny di cotone rasato ad effetto semilucido burgundy (Stradivarius) con risvoltino, calzino nero e stringata burgundy (bazar cinese). Come accessori, una collana etnica di legno winge' lavorata a fiori e la mia adorata simil Birkin rosa antico.
*THB

martedì 11 novembre 2014

Detersfuso: la nuova frontiera dell'ecologia


Incantati dalle mille pubblicità, indecisi ai supermercati dinanzi a metri e metri di scaffalatura, per scegliere quello sgrassatore spray o quello shampoo per capelli, senza neppure farvi sfiorare dal dubbio che alla fin fine sono davvero tutti uguali, e che il prezzo è determinato dal costo della pubblicità su cui investe ogni singolo marchio? Vi è mai sfiorata l'idea che pagate profumatamente un prodotto rispetto ad un altro solo perchè il flacone o l'etichetta, o la fragranza sono più gradevoli, e chissenefrega se il mare è sempre più inquinato e i pesci muoiono?
Ecco, dinanzi alla sovrabbondanza, al fiorire di flaconi e flaconcini nei nostri bagni e nelle nostre cucine, dentro ai quali più o meno c'è la stessa identica roba, un ritorno alla semplicità, ma soprattutto un richiamo all'ecologia, è d'obbligo.
Oggi c'è Detersfuso, la nuova frontiera dell'ecologia.
Primo punto a suo favore, i detergenti non sono tossici e questo significa meno allergie e rischi per la salute in generale.
Secondo, ma non meno importante: basta buttar via flaconi di plastica. Sì, lo so, siete così bravi da metterli nel bidone della plastica, ma sempre plastica si accumula. Invece qui i flaconi (anonimi, tutti uguali, cambia solo l'etichetta... disperati, eh?? :-) ) sono sempre gli stessi. C'è il sistema refill, vieni con flacone vuoto, torni a casa con flacone pieno. Non si butta niente.
Terzo, il costo... i detergenti Detersfuso costano da un minimo di 1,00 euro al kilo (esempio: lavapavimenti), ad un massimo di 2,30 euro al kilo (esempio: lux parquet e mobili). La media è comunque di 1,60.
Esempio più pratico: 1 lt di shampoo neutro (fantastico, giuro!, anche per le più esigenti), più 1 lt di bagnoschiuma (profumo Argan se proprio volete seguire la moda), più 1 lt detergente alla Cenere Attiva per bucato in lavatrice (smacchia una meraviglia, e che profumo!), più 1 lt di detersivo per piatti all'aceto (buonissimo, denso e intensamente profumato), più 1 lt di detergente vetri e cristalli... totale circa 7,50. Parliamone.
Per le romane in zona 3° (ex 4°) Municipio, il più vicino è in VIA CARLO LUDOVICO BRAGAGLIA, 82 (zona Casale Nei, cioè dietro Porta di Roma).
Dite al signor Andrea che vi mando io ;-)
p.s. se non vi bastasse, questo punto vendita è ANCHE eco-lavanderia, casalinghi, piccola sartoria, coloreria professionale. Ciau!
*THB

domenica 9 novembre 2014

Benetton si rifa' (bene)



Negli anni della mia adolescenza, rimanevo spesso incantata dalle vetrine dei negozi Benetton al centro di Roma,  quando muovevo i primi timidi passi nel mondo del lavoro che mi ha vista protagonista di quelle zone con 4 anni di abbigliamento e 16 di profumeria al mio attivo.
Di Benetton non amavo tanto il brand in sé (il nome non è stuzzicante come tanti che ne girano oggi ...), piuttosto amavo i loro filati con rarissime tracce di acrilico, anzi, il più delle volte l'etichetta ti riportava all'autentico "100% pure wool" che tradotto significava "fallo lavare a mamma, se no lo infeltrisci ...", e ancor più amavo l'esplosione dei verdi, dei viola, degli ocra, insomma, dei numerosi e vivaci colori.
Poi è arrivato il momento-depresso, dove molto del made in Italy è divenuto made in PRC, e dove languiva una assoluta mancanza di idee e, diciamolo, di stile, tanto da farmi chiedere come riuscissero a mantenere aperti i loro negozi.
Ultimamente, però, la sorpresa: nelle mie tante scorribande per centri commerciali, la vetrina davanti alla quale oramai tiravo dritta senza più neppure alzare lo sguardo mi ha attratta ed era... contemporanea, diciamo... finalmente !  Benetton si è "rifatto" ! E si è rifatto bene. Che sarà successo? Ci vorrebbe un'intervista e son sicura che ce ne racconterebbero delle belle.
E ora arriva anche un return ai filati preziosi ed impalpabili, con ispirazioni bon ton e lady like ! Veri classici di gusto italiano e realizzati nei colori originali, con filati pregiati e raffinate tecniche di tessitura, fatti per essere indossati con la stessa naturale eleganza e lo stesso spirito degli anni in cui sono nati, i 70's e gli 80's.
Questo li rende contemporanei, con quell'aspetto delicato e soffice capace di emozionare ancora oggi. Pronti a farli lavare alla mamma?
*THB

sabato 8 novembre 2014

Una handbag unica e originale



In uno dei miei innumerevoli viaggi, ho trovato questa borsa lavorata a mano... un tuffo al cuore, ero talmente incantata dal colore,  dall'abile intreccio che... insomma, la mia amica Bianca non ha saputo resistere e me l'ha regalata su due piedi.
Ed è così che da Viareggio è approdata nel mio armadio, in numerosa compagnia.
Cosa mi piace di questa borsa? Soprattutto quello che gli altri non vedono: la fodera interna. Di colore bianco decorata a giganteschi pois bordeaux, beige e tortora. La amo proprio, almeno quanto amo la mia cara amica toscana ...
*THB

mercoledì 5 novembre 2014

Se la fantasia stanca...



Voglio fare una breve riflessione sulle fantasie di tendenza... si, insomma, i "pattern", tanto per capirci. E cioè quei disegnini, decori, tipo righe, pallini, quadrucci, teschietti (ma per carità!), che ci invitano strizzandoci l'occhio perchè si sa, la moda cambia a velocità supersonica, e noi le corriamo dietro arrancando.
Ebbene, nei miei anni da shopaholic mi sono resa conto che la fantasia... dura poco, diciamo. Nel senso che stanca. Che le cose intramontabili, quelle che metterete sempre, sono proprio quelle basiche, magari arricchite da un taglio particolare, da un colore particolare, oppure una scollatura, una manica diversa... ma rigorosamente tinta unita, oppure deve essere una fantasia talmente minimale e quasi invisibile da piacere nel tempo.
E' il caso di parlare di questi jeans che vedete nella foto. Li ho acquistati pensando "che carini, così particolari". Infatti. Così particolari che li ho indossati solo quella volta, poi hanno soggiornato per qualche settimana nel mio armadio, finchè li ho regalati ad una amica di mia figlia. Fine dei jeans stravaganti.
Mentre quelli tinta unita, per i quali mi concedo al massimo una lieve scoloritura, uno strappetto da qualche parte (anche se i migliori, sono sempre quelli in denim scuro dal taglio skynny e senza nessun fronzolo), non stancano mai e si rinnovano in ogni occasione a seconda di cosa ci si abbina.
Insomma, care amiche, la fantasia lasciamola ai murales... visto che capolavoro alle mie spalle?Bellissimi colori, devo dire!
*THB

domenica 2 novembre 2014

Voglia di trench


E' il must di questo autunno, sia il classico che arriva a metà gamba che questo, più nuovo e di tendenza, cortissimo. Io lo trovo davvero delizioso, perchè regala quell'aria bon ton ma anche un pò scanzonata, e si abbina benissimo ad un capo classico, quanto al più sportivo dei jeans, persino quando strappati. Quello che propongo in questa foto è di Stradivarius e costa euro 29,90, disponibile nei colori blu scuro, nocciola (il trend di questo autunno) e l'intramontabile beige. Nella foto sotto, vi mostro come ho voluto abbinarlo io ! Il pantalone che indosso è pure Stradivarius per l'autunno 2014. Anche se non si vede, ho indossato un tronchetto marrone con tacco medio e la borsa in tinta con le scarpe. Alla prossima !
*THB

Trench Stradivarius 29,90
Pantalone skinny Stradivarius 19,90




sabato 1 novembre 2014

Passeggiando in bicicletta


Vi presento la mia fedele compagna di scorribande. A lei devo la nuova forma fisica che da un anno mi sto impegnando a tenere. Non sono mai stata sovrappeso, ma come ogni donna, i problemi di ritenzione idrica, soprattutto per difficoltà di circolazione, li ho avuti.
Ebbene, insieme al mangiar sano, al bere regolarmente, e soprattutto ai 10 km che riesco a fare con la mia bici per tre volte la settimana, la mia gamba è cambiata totalmente. Soprattutto a livello di forma fisica, perché riesco finalmente a fare le scale senza rischiare un cardiopalma. Se anche voi avete la fortuna di vivere in un paese o città dove è possibile usare la bici, fatelo, amiche mie, anche per andare, che so, a prendere un filone di pane ed un etto di prosciutto da mettere nel cestinello, in pieno stile Maman Luise. Il vostro corpo vi ringrazierà !
*THB

Con la leggerezza di una piuma


Se è vero che non esiste più la mezza stagione, è pur vero che l'arrivo dei primi freddi, che sia graduale o repentino come nel nostro caso, fa desiderare di indossare un capo caldo che però non dia subito l'impressione di essere infagottate.
E così, alla mia prima uscita al di sotto dei 15° ho optato per un piumino d'oca ultra leggero. Caldissimo e semplice da gestire (una volta piegato per bene, sparisce all'interno della borsa !). Dei due che possiedo, ho scelto il blu elettrico, per dare valore al mio outfit nero+blu che secondo me è sempre un accostamento molto elegante. Ho indossato una chemise blu scuro, con foulard ad anello di un blu lievemente più navy (Pimkie 2014), e regalando un tocco di luce con una bella collana a tre fili con trama a lisca di pesce color argento. Un semplicissimo fuseaux nero, di quelli che trovate tranquillamente dai cinesi al costo di 5 euro, uno stivale in vera pelle nero dal tacco basso, e borsa di cuoio nero (H&M 2012). Qui sotto nel box, altre proposte dei trend low-cost più famosi. Alla prossima !
*THB

Da sinistra:
Stradivarius 45,95
Oviesse 39,99
Zara 59,99
Bershka 29,99
Pimkie 49,99


Benvenuto, Novembre...

giovedì 30 ottobre 2014

One day in Milano


In occasione di una particolare serata di gala con tanto di raccolta fondi per un noto ospedale milanese, ho approfittato per fare un pò la turista. Il Duomo è sempre una grande emozione, e la piazza gremita di gente ti fa sentire un pò cittadina del mondo. E' stato un viaggio lampo, ma quel che volevo vedere di Milano l'ho visto, e la sua frenesia di vita ti contagia subito. Sembra la città delle grandi opportunità, il luogo d'Italia dove la parola "lavoro" ti risuona nelle orecchie in modo familiare. Chissà come sarà viverci davvero...
THB*

#Bring back our girls


October 30, 2014
Today is the 199th day since 273 Nigerian school girls were kidnapped. We ask all of you, from whatever city/country you live, to continue to march and hold rallies. Continue to call your government leaders and tell your friends. We will not be silenced. Every day the family at the Bring Back Our Girls headquarters in Abuja march and rally by the hundreds.
See more https://www.facebook.com/bringbackourgirls